Sciogliere i crampi muscolari

Iniziano con una leggera contrazione che si intensifica fino a causare un irrigidimento del muscolo. I crampi possono manifestarsi improvvisamente. Diventa pericoloso se il crampo si presenta quando si è in acqua. Perciò vale la regola di mai nuotare lunghe distanze da soli!

 

Cosa provoca un crampo?

La causa di un crampo in acqua è spesso da ricercare in un’insufficiente preparazione della muscolatura prima della nuotata. L’acqua fredda, un veloce aumento dello sforzo all’inizio della nuotata o semplicemente molti movimenti inconsueti bastano a scatenare un crampo. Ne sono particolarmente colpite le persone che presentano una carenza di sali minerali (magnesio e calcio). 

    

Con le seguenti strategie potete prevenire i crampi:

  • Un’alimentazione equilibrata riduce il pericolo di una carenza di minerali.
  • Un’entrata lenta in acqua permette al corpo di abituarsi alla temperatura.
  • Più l’acqua è fredda, meno si dovrebbe rimanervi.
  • Se possibile non nuotare mai da soli. Così in caso di emergenza l’accompagnatore può aiutare a sciogliere i crampi o eventualmente chiamare aiuto. Alle persone che si allenano da sole la SSS raccomanda, in alternativa, di portare con se una boa di salvataggio (ordinazione possibile allo shop SSS).
 

Cosa fare in caso di crampi in acqua?

Neppure la migliore preparazione esclude l’insorgere di un crampo. Se si manifesta in acqua, è sensato cambiare posizione. Girati sulla schiena è più facile rilassarsi. Le seguenti tecniche aiutano a sciogliere il più velocemente possibile il crampo:

 

Crampo alla coscia

 

Crampo al polpaccio

 

Crampo alle dita

 
 

Salvate vite ora!

La vostra donazione permette di diffondere le Regole per il bagnante della SSS e di aumentare la sicurezza in acqua in Svizzera.

Donate subito!
 

 

SSS e Visana

Insieme per le Regole per il bagnante