Nessuno squalo nei nostri fiumi

Comunicato stampa del 24 giugno 2014.


Il 24 giugno 2014 prende il via la campagna di sicurezza «Nessuno squalo nei nostri fiumi». Tale campagna mira a rendere attenti gli sportivi amatoriali sui pericoli nei fiumi e attorno ai fiumi. Oltre al Canton Zurigo, l'area della campagna si estende ai Cantoni della Svizzera orientale, centrale e nordoccidentale.


Naturalmente nei fiumi svizzeri non ci sono squali. Molte persone però si divertono durante i mesi estivi su, in e attorno a grandi fiumi. La popolarità di questi corsi d'acqua come stazione balneare e luogo per il tempo libero aumenta anno dopo anno. Affinché il numero di incidenti in acqua rimanga esiguo, quest'estate numerosi Cantoni conducono una campagna di prevenzione per la sicurezza nei nostri fiumi. L'obiettivo è rendere attenti nuotatori e barcaioli sui pericoli dei fiumi e far conoscere le regole per i fiumi della Società Svizzera di Salvataggio SSS.


Come mezzi di comunicazione vengono soprattutto utilizzati, oltre ai manifesti, cartelli collocati direttamente vicino ai fiumi, grazie ai quali si vuole richiamare l'attenzione sui rischi specifici del relativo luogo. Il soggetto, un segnale con uno squalo barrato e l'affermazione «Nessuno squalo...», è uguale dappertutto. In questo modo si vuole ottenere un elevato grado di riconoscibilità.


Tra i messaggi chiave, oltre ai pericoli specifici sul posto, figurano le sei regole per i fiumi della Società Svizzera di Salvataggio SSS.

  • In canotto si deve portare il giubbotto di sicurezza!
  • Non superare il peso massimo indicato sul canotto!
  • Non legare assieme i canotti: non sono più manovrabili.
  • Tratti di fiume sconosciuti devono essere perlustrati prima della partenza.
  • Solo buoni nuotatori allenati possono avventurarsi in acque libere (laghi, fiumi).
  • Un eccessivo raffreddamento può provocare crampi. Più l'acqua è fredda e meno si dovrebbe rimanervi.

La campagna dura fino a fine settembre 2014. Altre informazioni sulla campagna, foto e i soggetti dei manifesti sono disponibili da scaricare sul sito internet www.regole-fiumi.ch e su altri siti delle organizzazioni coinvolte (informazioni locali).


«Nessuno squalo nei nostri fiumi» è una campagna congiunta dei corpi di polizia dei Cantoni di Zurigo, Berna, Turgovia, Sciaffusa, Soletta, Argovia e San Gallo, dei corpi di polizia delle Città di Zurigo e Winterthur, del presidio regionale di Friborgo, degli uffici della navigazione di Zurigo e San Gallo, nonché della Società Svizzera di Salvataggio SSS.