Giornata internazionale del Primi soccorsi

Incidenti e Primi soccorsi fanno parte della quotidianità.


.Sia a casa, che sul posto di lavoro o durante il tempo libero, spesso gli incidenti si verificano in ambienti conosciuti. Per la Giornata internazionale dei Primi soc-corsi del 13 settembre, le Organizzazioni di salvataggio della Croce Rossa svizzera lanciano un appello alla popolazione volto ad aggiornare regolarmente le conoscenze delle misure immediate di Pronto soccorso. Ciò al fine di poter aiu-tare in modo competente ed efficace, in caso di emergenza, le persone a noi vicine.


Incidenti ed infortuni fanno parte della vita di tutti i giorni. In caso di una piccola disav-ventura o di un malessere, possono bastare i cerotti e gli antidolorifici che si trovano praticamente nelle farmacie di ogni casa. Ma cosa fare se è necessaria l’ambulanza? Qual è il numero di telefono dei Soccorritori professionisti? Come fermare una forte emorragia? Come posizionare un ferito cosciente? Come si pratica la rianimazione cardio-polmonare?


Una vasta offerta di corsi è molto utile
In occasione della Giornata dei Primi soccorsi del 13 settembre prossimo, le Organiz-zazioni di salvataggio della Croce Rossa svizzera ricorderanno alla popolazione l’importanza dei Primi soccorsi nella vita di tutti i giorni, dato che la maggior parte degli infortuni si verifica nello svolgimento dei normali lavori o mansioni in casa o in ambienti conosciuti. Nel 2013 la SUVA ha registrato ben 263‘000 infortuni non professionali. Questa tipologia di infortunio supera nettamente il numero di infortuni sul lavoro (181‘000). Anche un recente studio dell`UPI sulla tipologia totale degli infortuni in Sviz-zera - studio pubblicato alcuni mesi fa - evidenzia come la maggior parte degli incidenti succedono in casa o durante il tempo libero. Tra questi figurano infortuni con ferite a seguito spesso di una caduta. Circa un quinto degli infortuni in casa o nel tempo libero si verifica durante lavori volontari come cucinare, pulire o fare lavori casalinghi.


L’offerta di corsi nei Primi soccorsi è molto vasta. Le Sezioni Samaritane e le Società sanitarie militari organizzano in tutta la Svizzera dei Corsi soccorritori, corsi di rianima-zione e di aggiornamento. Ci sono poi corsi per genitori con bambini piccoli e corsi specifici sugli infortuni nello sport e altro ancora. Le Sezioni della Società svizzera di Salvataggio (SSS), dal canto loro, offrono diversi Moduli di formazione incentrati sul salvataggio in e sulle acque che iniziano già con l’ottenimento di brevetti giovanili per passare poi ai Moduli di salvataggio in laghi e fiumi, alla rianimazione e ai corsi di aggiornamento.


Nuova App Primi soccorsi
Anche la nuova App di Primi soccorsi delle Organizzazioni di salvataggio della Croce Rossa svizzera offre aiuto in situazioni quotidiane di emergenza. L’App si può scaricare gratuitamente dall‘App Store o presso Google Play nelle lingue tedesco, francese, ita-liano, romancio e inglese. Questa pratica applicazione presenta una guida comprensi-bile per diverse situazioni d’urgenza, dalle allergie alla puntura di una zecca, con istru-zioni date modo chiaro, passo dopo passo. Così, ad esempio, quasi per ogni tema è disponibile un breve filmato che illustra le misure di soccorso necessarie. Le indicazioni sono fornite anche attraverso animazioni. Se è necessario allarmare i soccorritori pro-fessionisti, il natel (cellulare) seleziona automaticamente il numero d‘emergenza 144.


L` App trasmette le conoscenze nei Primi soccorsi, al fine di aggiornare e ripetere le proprie conoscenze di base. Uno speciale quiz permette inoltre di verificare e testare di volta in volte la proprie conoscenze e i progressi fatti. Un intero capitolo è dedicato alla prevenzione: si apprende come proteggersi dall’influenza, oppure come trattare mate-riali chimici pericolosi o ancora ci si prepara per un viaggio in regioni pericolose (terre-moti, inondazioni, vulcani, ecc.).


Un pratico opuscolo con consigli
Per chi invece preferisce avere nelle mani un libretto, la soluzione è rappresentata dall‘opuscolo „Prestare i Primi soccorsi – agire in modo sicuro“, di recente pubblicazio-ne. Lo stesso è disponibile da inizio estate 2014 in lingua tedesca, mentre le versioni in lingua francese e italiana seguiranno per l’inizio del 2015. L‘opuscolo – che tratta situa-zioni d’urgenza dai disturbi di respirazione al mal di denti – si può ottenere nelle librerie al prezzo di franchi 39.-.